Prenota 5.344 campeggi, strutture glamping e villaggi vacanze in Italia, in Europa e nel mondo

Punteggio Feefo

Quali restrizioni sono state introdotte dai paesi di destinazione?


 

Destinazione

Situazione attuale

Fino a

Fonte

 

 

 

 

 

 

 

 

Italia 

 

  • Il sistema di classificazione in quattro aree di rischio (contraddistinte da colori diversi: bianco, giallo, arancione e rosso) rimane in vigore in tutto il paese. Consulta qui l’attuale classificazione di ciascuna regione e le restrizioni in atto (link in continuo aggiornamento).

  • Oltre che per partecipare a cerimonie civili e religiose, accedere a residenze sanitarie e case di cura e viaggiare tra aree ad alto rischio (classificate come zona arancione o rossa) all’interno del paese, dal 6 agosto la Certificazione Verde (detta “green pass”) diventa obbligatoria anche per accedere a diversi servizi e attività al chiuso. Qui trovi maggiori dettagli.

  • Campeggi e villaggi vacanze sono aperti ovunque a condizione che vengano rispettate le norme di sicurezza stabilite dalle regioni e province autonome.

  • Per soggiornare in campeggi e villaggi vacanze, NON è obbligatorio esibire il green pass.

  • Per accedere a bar e ristoranti di campeggi e villaggi vacanze, chi soggiorna all’interno delle strutture NON è obbligato a esibire il green pass.

  • Per accedere a piscine coperte, palestre e centri benessere al chiuso di campeggi e villaggi vacanze, dal 6 agosto è OBBLIGATORIO per tutti esibire il green pass.

  • Compila questo questionario online per conoscere le regole di ingresso in Italia valide per il tuo paese di arrivo.
 

 

 

 

 

Governo italiano

 

Ministero della Salute

 

Agenzia Nazionale Turismo

 

 

 

 

 

 

Francia

 

  • Dal 9 giugno sono aperte al pubblico le aree interne di bar e ristoranti, piscine coperte e palestre.

  • Il coprifuoco è stato revocato e indossare la mascherina all’aperto non è più obbligatorio (eccetto in situazioni di assembramento, in coda, nei mercati, negli stadi, ecc.).

  • La certificazione sanitaria (per avvenuta vaccinazione o tampone negativo) diventerà obbligatoria per accedere a:

  • tutti i luoghi in cui si svolgono eventi ricreativi e culturali con più di 50 persone, dal 21 luglio;

  • bar, ristoranti, centri commerciali, ospedali, case di riposo, aerei, treni e pullman per i viaggi a lunga percorrenza, dal 1° agosto.

  • Campeggi provvisti solo di alloggi: certificazione non richiesta.

  • Campeggi con strutture che accolgono più di 50 persone (piscina): certificazione richiesta dal 21 luglio.

  • Campeggi con strutture (piscina, ristoranti, ecc...): certificazione richiesta dal 1° agosto.

Consulta qui le regole di ingresso specifiche per ciascun paese (informazioni non disponibili in italiano).

 

 

 

 

 

Governo francese

 

 

Regno Unito

 

  • Irlanda del Nord: Dal 30 aprile è possibile pernottare in alloggi indipendenti con la propria famiglia o “bolla”. Per la riapertura delle strutture turistiche ricettive è stata fissata la data orientativa del 24 maggio.

  • Inghilterra: Le strutture turistiche possono aprire dal 17 maggio.

  • Galles: Dal 12 aprile, le persone non residenti possono visitare il Galles a scopo turistico. Gli alloggi indipendenti sono aperti dal 27 marzo alle singole famiglie o “bolle”. Con “alloggi indipendenti” si indica qualsiasi alloggio che non richieda agli ospiti di condividere lavanderia, servizi igienici o cucine. Altri tipi di strutture ricettive (come i campeggi con servizi in comune) possono aprire dal 17 maggio.

  • Scozia: Gli alloggi turistici hanno riaperto il26 Aprile, con restrizioni. Bar, pub e ristoranti possono riprendere il servizio all’aperto.

 

 

 

Gov.uk

Strategia di ripresa del governo

Dipartimento per l'Economia - Irlanda del Nord

Governo del Galles

Governo scozzese

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Paesi Bassi

 

  • Turisti e viaggiatori stranieri provenienti da zone in cui il rischio sanitario è simile ai Paesi Bassi o inferiore possono accedere al paese.

  • Chi proviene (o rientra nei Paesi Bassi) da un paese ad alto rischio deve esibire all’arrivo l’esito negativo al test per COVID-19. I viaggiatori provenienti da certi paesi sono inoltre obbligati a mettersi in quarantena all’arrivo, anche se vaccinati.

  • Campeggi e villaggi turistici sono aperti, ed anche eventuali servizi igienici comuni.

  • Le piscine (coperte e all’aperto) sono aperte sia per l’attività sportiva che a scopo ricreativo. Anche saune e centri benessere sono aperti.

  • Gli zoo, i parchi divertimento, i teatri, i cinema e i musei sono aperti. Ristoranti e bar sono aperti al pubblico. È necessario registrarsi e sottoporsi a controllo sanitario.

 

 

 


 

Rijksoverheid

 

 

 

 

Spagna

 

  • I governi regionali sono incaricati di implementare le misure per tenere sotto controllo la pandemia. Le norme variano da regione a regione.

  • La Spagna ha iniziato ad accettare la certificazione COVID digitale europea (EU digital COVID certificate) dal 1° luglio. Qui trovi maggiori informazioni su come funziona questo documento.

  • I requisiti per viaggiare in Spagna variano a seconda del paese di provenienza. Consulta qui le regole di ingresso per ciascun paese.

  • Prima di giungere in Spagna, tutti i viaggiatori devono compilare un modulo online.

 

 

 

 

 

 

 

 

Governo spagnolo

 

Modulo online obbligatorio all'ingresso in Spagna

 

 

 

 

 

 

 

 

Germania

 

  • In tutti gli stati, è obbligatorio indossare la mascherina nei luoghi pubblici al chiuso e sui mezzi pubblici e mantenere una distanza interpersonale di un metro e mezzo.
  • Prima di prenotare, si raccomanda di verificare le norme in vigore nella meta turistica di destinazione.

 

 

Strutture ricettive attualmente aperte in tutti gli stati federali

 

 

 

 

Governo federale tedesco

 

ADAC

Consulta qui le restrizioni in atto in tutti i paesi dell'UE.